Centro Provinciale Servizi Scolastici
Da un’idea nata tra l’Assessorato all’Istruzione e all’Innovazione tecnologica e Istituti scolastici della Provincia di Gorizia si è concretizzato, nel 2004, il “Progetto per la creazione di un centro servizi che possa promuovere l’innovazione tecnologica negli istituti scolastici della Provincia”. 
Il progetto ha suscitato l’interesse dell’Assessorato all’Istruzione della Regione Friuli Venezia ed è stato finanziato, a titolo sperimentale sul territorio regionale, con iniziali 50.000 €. Considerati i positivi risultati ottenuti il progetto è stato rifinanziato nell’estate del 2004 con ulteriori 60.000 €. Si tenga anche presente che è stato possibile usufruire parzialmente, attraverso un progetto condiviso, delle risorse che la Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia destina annualmente alle scuole per investimenti di natura informatica.

Con questo progetto si è inteso realizzare un centro servizi, risorse e consulenza, i cui scopi principali sono:

  • assistere le varie realtà scolastiche della Provincia nella scelta, progettazione e attivazione della propria rete telematica;
  • sviluppare un software aperto che venga incontro alle esigenze delle scuole nell’accesso ad informazioni di pubblica utilità utilizzando le reti interne;
  • studiare le possibilità di migrazione delle realtà già esistenti verso i sistemi di tipo open-source (Linux), nell’ottica di una maggiore efficienza del sistema, del recupero e valorizzazione del parco macchine esistente e del contenimento della spesa.

    E’ stata così formalizzata l’istituzione del CPSS – Centro Provinciale Servizi Scolastici della Provincia di Gorizia, e sono stati approvati alcuni progetti di intervento riguardanti laboratori di informatica, software per la gestione degli Istituti e corsi per personale degli Istituti di ogni settore, tutti da erogare su piattaforma Linux e da attuare a livello di Istituto.

    Nelle sue linee generali il progetto si sviluppa lungo due filoni principali, ciascuno dei quali si indirizza principalmente su questioni hardware o software dell’intervento.

    Per quanto riguarda il filone applicativo verrà realizzato un pacchetto software modulare in grado di fornire, mediante interfaccia web, una serie di servizi a disposizione di tutte le componenti delle istituzioni scolastiche (allievi, insegnanti, personale tecnico, personale di segreteria, ecc.). Le interfacce saranno curate in modo da privilegiare la semplicità d’uso sia per l’interrogazione delle banche dati che per l’aggiornamento delle stesse da parte del personale della scuola senza la necessità di possedere particolari conoscenze informatiche.

    Per quanto concerne i laboratori si intende estendere le funzionalità dei laboratori esistenti al sistema operativo Linux, attraverso installazioni diskless, senza intaccare le installazioni Windows. Le risorse disponibili consentiranno comunque di realizzare nuovi laboratori nei numerosi istituti che hanno già aderito al progetto.

    Particolare attenzione sarà dedicata alle attività di consulenza e di formazione.
    La Provincia di Gorizia ha assunto l’incarico della gestione del CPSS per i suoi aspetti generali. I soggetti che saranno ammessi a beneficiare di quanto potrà venir realizzato saranno gli Istituti scolastici di ogni ordine e grado della Provincia di Gorizia; segnaliamo anche che a gran parte degli Istituti superiori è già stato fornito dalla Provincia un servizio gratuito di connettività (collegamenti ad Internet in banda larga) adatto ad usufruire dei servizi Intranet.
    I criteri-guida desumibili dall’esperienza della Provincia di Gorizia che possono orientare positivamente l’azione sono i seguenti:
  • negoziazione con le istituzioni scolastiche al fine di rilevare le esigenze e di definire un piano per coordinare le linee operative;
  • individuazione di alcuni docenti referenti nelle scuole che possano svolgere la funzione di collegamento per le attività;
  • verifica dell’efficacia delle azioni con possibile individuazione di correttivi da apportare.

    In conclusione si osserva che appare di grande rilevanza e promettente per gli sviluppi futuri il perfezionamento di un progetto di riferimento provinciale, in grado di raccogliere l’esperienza ed il lavoro dei vari istituti e ridistribuire le conoscenze a tutte le scuole della Provincia, reclutare il personale specializzato, fornire consulenza, documentazione, linee guida, procedure software per l’attuazione di servizi nella propria Intranet (archivi circolari, modulistica, distribuzione servizi di altra utilità sul sito provinciale), raccogliere e promuovere software specifico per la didattica e l’amministrazione scolastica, organizzare corsi di formazione, uniformare ed integrare il sistema tra i vari ordini di scuole, coordinare gli interventi di spesa.
  • foto
    approfondimenti